Star Wars – Il Risveglio della Forza in DVD e Blu-ray dal 13 aprile 2016!

L’uscita italiana in Home Video di Star Wars – Il Risveglio della Forza è fissata per il 13 aprile 2016! Per il mercato italiano sono previste tre versioni: DVD, Blu-ray e Blu-ray steelbook con un disco bonus di extra! Vi lasciamo al comunicato ufficiale della Disney.

Star Wars: Il Risveglio della Forza ha polverizzato i record del Box Office fin dal giorno d’uscita diventando l’evento cinematografico di questa generazione con oltre 926 milioni di dollari d’incasso negli Stati Uniti e 2.05 miliardi di dollari in tutto il mondo. L’epica avventura diretta da J.J. Abrams sarà disponibile in Italia dal 13 aprile in Blu-ray ™ e DVD in oltre 2.500 punti vendita con materiali espositivi di grande impatto, un’importante campagna marketing a supporto e numerose attività sui social media.

Tanti approfondimenti e contenuti speciali* inediti, che nei formati in alta definizione, condurranno i fan in un coinvolgente viaggio dietro le quinte raccontando l’affascinante realizzazione di Star Wars: il Risveglio della Forza in cui gli appassionati scopriranno nuovi segreti con le riprese dettagliate, le scene eliminate mai viste prima ed esclusive interviste a protagonisti e filmmaker.
  • I Segreti de Il Risveglio della Forza: Un Viaggio CinematicoAttraverso filmati e interviste esclusive ad attori e filmmaker, la storia completa della realizzazione de Il Risveglio della Forza viene svelata per la prima volta assoluta.
  • Il Risveglio della Storia: La Lettura a Tavolino Vecchi e nuovi protagonisti riflettono sull’indimenticabile giornata in cui s’incontrarono per la prima volta per leggere la sceneggiatura del film.
  • Costruzione di BB-8Un approfondimento su tutti i segreti che hanno permesso ai realizzatori di portare questo nuovo droide sul grande schermo creando un personaggio che ha subito conquistato tutti gli appassionati dell’universo di Star Wars.
  • Creazione delle CreatureInteressante video alla scoperta delle “magie” cinematografiche che hanno permesso di dare vita a un nuovo cast di creature.
  • Progetto di Battaglia: Il Combattimento nella NeveTutto sui dettagli dell’epica lotta finale a colpi di spada laser tra Rey e Kylo Ren.
  • John Williams: La Settima SinfoniaIl leggendario compositore condivide le sue riflessioni sul lavoro svolto per le musiche della saga con particolare focus su quelle create appositamente per Star Wars: Il Risveglio della Forza.
  • ILM: La Magia Visiva della Forzal’impressionante lavoro digitale che ha dato vita agli effetti visivi del film svelato in questo imperdibile contenuto speciale.
  • Forza per il Cambiamento Esistono eroi di ogni forma e dimensione. Grazie all’iniziativa Star Wars: Forza per il Cambiamento i fan di Star Wars in tutto il mondo hanno usato la Forza per aiutare gli altri. Scopri come in Forza per il Cambiamento!
  • Scene Eliminate 

*I contenuti digitali possono variare a seconda del rivenditore Star Wars: Il Risveglio della Forza ha visto l’atteso ritorno di Harrison Ford, Carrie Fisher e Mark Hamill, insieme a Anthony Daniels, l’unico attore ad aver recitato in tutti e sette i film di Star Wars, e Peter Mayhew.

star wars episodio VII

Il cast è arricchito dall’esordiente Daisy Ridley, che ha ottenuto il ruolo della protagonista Rey; John Boyega (Attack the Block – Invasione Aliena, Imperial Dreams), vincitore del BAFTA Rising Star Award, nel ruolo del disertore Finn; il candidato all’Emmy® Adam Driver (Lincoln, Girls) nei panni del malvagio Kylo Ren, e il vincitore del Golden Globe® Oscar Isaac (A Proposito di Davis, The Bourne Legacy) in quelli di Poe Dameron, pilota della Resistenza. Star Wars: Il Risveglio della Forza è diretto da J.J. Abrams e scritto da Lawrence Kasdan & J.J. Abrams e da Michael Arndt. Kathleen Kennedy, presidente della Lucasfilm candidata a otto premi Oscar®, e J.J. Abrams sono i produttori esecutivi insieme a Bryan Burk, collaboratore abituale del regista. Dopo essere entrato nella leggenda per le iconiche colonne sonore dei sei capitoli precedenti della saga, l’acclamato compositore John Williams è tornato per creare le musiche di Star Wars: Il Risveglio della Forza, grazie alle quali ha ottenuto la sua cinquantesima nomination agli Oscar®.

CARATTERISTICHE TECNICHE: 

DURATA: 132 minuti circa
VIDEO FORMAT: 16X9
ASPECT RATIO: 2.40:1
GENERE: Azione
LINGUE E SOTTOTITOLI BLU – RAY™ e BLU RAY™ STEELBOOK
DTS-HD HR 7.1: Inglese
DTS Digital Surround 5.1: Italiano, Spagnolo
Dolby Digital 5.1: Spagnolo Catalano
SOTTOTITOLI: Italiano, Inglese per non udenti, Greco, Portoghese, Spagnolo

LINGUE E SOTTOTITOLI DVD:
Dolby Digital 5.1: Italiano, Inglese, Polacco
SOTTOTITOLI: Italiano, Inglese per non udenti, Greco, Polacco

LEGGI GLI ARTICOLI SUL FILM

Il regista visionario J.J. Abrams e Lucasfilm riportano i fan nella galassia lontana lontana che da oltre 35 anni fa sognare intere generazioni e dove ritroveranno alcuni dei personaggi più iconici della saga, come Han Solo, la Principessa Leia, Chewbecca, i due droidi R2-D2 e C-3PO. Al loro fianco ci saranno nuovi carismatici personaggi, tra cui spicca una straordinaria presenza femminile con attrici come Gwendoline Christie (Il Trono di Spade), il premio Oscar® Lupita Nyong’o (12 Anni Schiavo) e Daisy Ridley che interpreta la giovane Rey.

© Le immagini ed i marchi appartengono ai legittimi proprietari e sono inseriti al solo scopo informativo. Immagini ritenute non utilizzabili, vanno segnalate alla redazione (sezione INFO).

Sara

Sara

Nata alla fine degli anni '80. Studentessa all'università, ama guardare Disney Channel ed è appassionata dei Live Action Disney. Si occupa di recensire soprattutto telefilm o i film in onda su Disney Channel!
Sara

Sara

Nata alla fine degli anni '80. Studentessa all'università, ama guardare Disney Channel ed è appassionata dei Live Action Disney. Si occupa di recensire soprattutto telefilm o i film in onda su Disney Channel!

10 pensieri riguardo “Star Wars – Il Risveglio della Forza in DVD e Blu-ray dal 13 aprile 2016!

  • Marzo 4, 2016 in 11:36 am
    Permalink

    Vedo che la traccia inglese di tutti i dischi EU sarà un banale DTS HD HR 7.1: quindi non solo Disney continua a snobbare DTS-X e Dolby Atmos, ma adesso addirittura penalizza la traccia in lingua originale con un codec lossy? Non bastava il solito DTS5.1 da DVD per le tracce italiane dei BD (ed ora per la prima volta francesi e tedeschi hanno la loro traccia DTS HD MA, tanto per rincarare ulteriormente la dose) , adesso tocca anche la traccia inglese?
    Sto seriamente pensando di non comprarlo….

    Risposta
    • Marzo 4, 2016 in 11:54 am
      Permalink

      Ciao 🙂 Guarda, alcune siti europei riportano l’inglese come DTS-HD MA 7.1, e noi pensiamo che la traccia originale sia effettivamente in Master Audio. Quella tedesca dovrebbe essere in DTS HD HR 5.1! Il comunicato della Disney spagnola riporta per il castigliano ed il francese, il semplice Dolby Digital 5.1…. Fra i vari comunicati stampa dei paesi europei ci sono diverse incongruenze, e temo ne usciremo solo quando avremo le copie in mano! 🙂 Il semplice DTS per l’italiano a noi ha sorpreso, in quanto Il Viaggio di Arlo dovrebbe avere il DTS HD HR 5.1 anche per la nostra lingua, e pensavamo avessero di nuovo fatto il passaggio alla codifica successiva. Tornando a qualche anno fa, quando l’italiano spesso e volentieri aveva il DTS HD HR (Che non sarà MA, ma meglio del semplice DTS è!) 🙂
      Grazie per il commento! A presto! 😀

      Risposta
      • Marzo 5, 2016 in 10:53 am
        Permalink

        Vero, Disney aveva avuto un momento di “pazzia” qualche anno fa quando ci aveva regalato il DTS HD HR 7.1 per l’italiano in diversi film (penso a The avengers, War Horse, Real steel ed altri, circa una decina in tutto), poi per qualche strano motivo tornò “indietro” al DTS5.1, seppur full rate @1509kbps, usato fino ad oggi in tutti i suoi BD: ci sarebbe da chiedere quali strani impedimenti tecnici hanno portato a tornare sui “vecchi” passi
        La notizia del DTS HD HR 5.1 per Il viaggio di Arlo non la conoscevo (il film non mi interessa, quindi non me n’ero interessato), ma cmnq non è che cambi molto rispetto al DTS classico: l’uso del DTS HD HR per quanto mi riguarda ha un senso rispetto al DTS solo se è usato per audio 7.1 (inutilizzabile sul DTS), come per i film che ho indicato prima, in una configurazione 5.1 uno vale l’altro, essendo entrambi codec lossy (l’HR ha un bitrate leggermente maggiore, ma non c’è poi tutta ‘sta gran differenza).
        Tutte queste incongruenze nei comunicati delle filiali nazionali poi sono davvero inconcepibili per una casa come Disney (non è che parliamo dell’ultimo distributore in un paese del terzo mondo): speriamo che il BD non ci riservi davvero nessuna sorpresa, almeno per la traccia inglese (l’audio italiano ormai l’ho abbandonato da tempo).

        p.s.
        Per non parlare poi della decisione di voler vendere l’edizione BD3D solo a dicembre, per accompagnare il lancio nei cinema dello spinoff Rogue One: a Star Wars story

        Risposta
        • Marzo 5, 2016 in 11:56 am
          Permalink

          È difficile anche per noi che siamo appassionati Disney, comprendere come una major del genere possa avere così tante incongruenze nei comunicati stampa dei vari paesi, quando si sa che esiste l’accoppiamento delle lingue. Per il comunicato spagnolo, come può lo spagnolo stare insieme al francese, se nel comunicato nostrano l’italiano sta con lo spagnolo? ahaha!
          Per il Blu-ray 3D è un discorso a parte. È una tecnologia che piano piano vogliono eliminare. Non so nemmeno se effettivamente arriverà quello di Star Wars. Dissero, se ti ricordi, lo stesso sul BD3D di Frozen, al momento ancora inedito negli stati uniti! 🙁

          Risposta
          • Marzo 5, 2016 in 1:34 pm
            Permalink

            Vero, negli USA il 3D non tira (anche se mi pare che solo Disney si ponga il problema, ricordo anche Maleficent che non c’è in 3D negli USA; non mi pare che le altre major manchino di rilasciare i film in 3D negli USA).
            Cmnq, per quanto riguarda SW:tfa, molti siti riportano che il 3D arriverà più in là quest’anno, alcuni appunto supponevano il lancio per trainare lo spinoff di dicembre.
            Vabbè, stiamo a vedere
            Grazie cmnq per gli aggiornamenti e per il sito 😀

  • Marzo 4, 2016 in 3:41 pm
    Permalink

    Io sono sconertato che la Disney sia l’unica a non aver annunicato nessun film in UHD per questo anno! 🙁

    Risposta
    • Marzo 4, 2016 in 3:43 pm
      Permalink

      Loro stanno puntando molto sul digitale! Comunque sia, al momento solo per il 2016 la Disney non ha annunciato nulla in UHD. Nel 2017 vedremo che direzione prenderanno! 🙂

      Risposta
  • Marzo 5, 2016 in 2:50 pm
    Permalink

    Grazie a voi che ci seguite! 🙂

    Risposta
  • Aprile 9, 2016 in 6:04 am
    Permalink

    Confermato purtroppo il codec lossy per la traccia inglese, assurdo!

    Risposta
  • Aprile 12, 2016 in 7:59 am
    Permalink

    Avete per caso la possiiblità di contattare Disney Italia, per cercare di capire perché hanno fatto questa assurda scelta (ovviamente saremo sicurmente gli unici in Europa, con la Spagna, ad avere una traccia inglese lossy: ok in Germani pare sia lo stesso, ma almeno la traccia tedesca è DTS HD MA…)?

    Risposta

Rispondi