Marvel’s Daredevil – La GirlView-Review della Prima Stagione

Sara 1

Marvel's Daredevil - Stagione Uno

8.1

Regia

8.0/10

Sceneggiatura

7.5/10

Intrattenimento

8.0/10

Lo consigliamo?

9.0/10

Pro

  • Ottima interpretazione degli attori
  • Buona regia
  • Intrattiene
  • I combattimenti a volte troppo lunghi

Contro

  • Si perde in alcuni punti
  • I combattimenti a volte troppo lunghi xD

Marvel’s Daredevil è una serie composta attualmente da due stagioni (la seconda partirà sia in Italia che negli USA il 18 marzo 2016) prodotta da Marvel Television con la collaborazione di ABC Studios. Creata in esclusiva per Netflix da Drew Goddard, il telefilm racconta le avventure dell’eroe Marvel omonimo.
Prima di partire con la prima GirlView-Recensione vera e propria della prima stagione del telefilm, diamo una breve panoramica dei protagonisti della serie: Matt Murdock, interpretato dall’attore inglese Charlie Cox, è il protagonista della serie. Matt è un avvocato non vedente che di giorno si occupa del suo lavoro in ufficio, mentre di sera si trasforma in un violento uomo mascherato (Daredevil) che cerca di fare un po’ di pulizia ad Hell’s KitchenFranklin Nelson, interpretato da Elden Henson, è il migliore amico, nonché socio, di Matt. Karen Page, interpretata da Deborah Ann Woll, lavora come segretaria nell’ufficio di Matt e Foggy. Wilson Fisk, un potente uomo d’affari, nemico principale della stagione. Claire Temple, una infermiera che aiuterà, e curerà, spesso le ferite di Matt.
La prima stagione di Daredevil è composta da un totale di 13 episodi, della durata di circa 55 minuti l’uno.

daredevil personaggi

La peculiarità di questa nuova rubrica è che i telefilm o film presi in esame vengono recensiti da un punto di vista femminile! Parlando di una serie TV basata su un eroe Marvel, (e quindi solitamente più indicata per i maschietti) ci sembrava giusto che sul nostro sito venisse “discussa” da una ragazza che l’ha apprezzata moltissimo, nonostante non sia fan della Marvel, e che preferisca generi “più leggeri”.
Ebbene si! A me i supereroi non piacciono, ed ho visto pochissimi film della Marvel! Ci ho provato più volte, giuro! Ma senza risultato! Non mi attirano proprio!
Ma con l’arrivo di Netflix anche in Italia, ed essendomi abbonata, ho deciso di guardare una dopo l’altra le serie originali prodotte dal colosso di streaming. E, dal momento che a me piace essere coerente, ho iniziato proprio con un prodotto firmato Marvel! :’) E devo dire che non me ne pento affatto!
Daredevil è meraviglioso sia dal punto di vista della fotografia, che da un punto di vista della regia. I combattimenti sono realistici e spettacolari, e penso siano il vero punto di forza dell’intero telefilm. Stai lì! Li guardi, e ti ripeti in modo anche piuttosto convinto “Domani mi iscrivo a Tae Kwon Do, che voglio fare quelle cose anche io! Magari senza una benda sugli occhi, che già vado a sbattere sulle cose da sola con tanto di occhiali!“. A volte possono peccare di lunghezza, ma sono talmente ben fatti che è una questione che passa in secondo piano. Senza contare, che se si decide di vedere qualcosa incentrato su un eroe, metti in conto la presenza di scene di azione piuttosto lunghe!
Altro punto a favore del telefilm, è la recitazione dei protagonisti. Soprattutto Charlie Cox ha dato una prova recitativa veramente strabiliante! Ed è proprio lui che mi ha convinta fin dall’inizio ad imbarcarmi nell’avventura di guardare il telefilm. Fin dai poster pubblicitari, che dai trailer, non sembrava il solito eroe super pompato, dove il pettorale arriva venti minuti prima del resto del corpo, ma un ragazzo normale…
….
….
Magari ad averlo un ragazzo normale così, comunque! <3

daredevil

Da quel poco che ho avuto modo di vedere del mondo Marvel,  Daredevil mi è sembrato, sia registicamente, che per colori e fotografia delle scene, più cupo e dark rispetto agli altri prodotti! Di sangue ne scorre. E ne scorre molto! La tavolozza dei colori è molto spesso scura e malinconica, e ti porta in pieno nell’atmosfera di una Hell’s Kitchen problematica!
L’unico punto su cui avrei da ridire è la caratterizzazione di alcuni personaggi. Se molti vengono ben studiati, anche grazie all’uso di flashback che ne spiegano il passato, altri non mi hanno convinta. È il caso di Vanessa e Claire. La prima mi è sembrata leggermente troppo permissiva e comprensiva nei confronti di Fisk sembrando a tratti un po’ troppo psicopatica, la seconda, appare per pochi episodi, ed è come se non avessi avuto modo di conoscerla abbastanza. Ed è un personaggio importante! Voglio dire, Matt sarebbe morto dissanguato almeno una ventina di volte se non l’avesse curato lei!

daredevil stagione 2

Per quanto mi riguarda, consiglio pienamente la visione di Daredevil. La prima stagione è composta da soli 13 episodi, quindi non è particolarmente “impegnativa”da seguire. Ed è, almeno dal mio punto di vista, la dimostrazione che ormai i prodotti per la TV sono allo stesso livello, se non superiori, dei film destinati al cinema!
Con questo termino la prima GirlView-Review del sito, sperando vi sia 
piaciuta! Preciso che anche i maschietti che si occupano del blog la pensano come me! Quindi, alla fine, è una recensione rivolta a tutti! 🙂 

© Le immagini ed i marchi appartengono ai legittimi proprietari e sono inseriti al solo scopo informativo. Immagini ritenute non utilizzabili, vanno segnalate alla redazione (sezione INFO).

Sara

Nata alla fine degli anni '80. Studentessa all'università, ama guardare Disney Channel ed è appassionata dei Live Action Disney. Si occupa di recensire soprattutto telefilm o i film in onda su Disney Channel!
Sara

1 thought on “Marvel’s Daredevil – La GirlView-Review della Prima Stagione

Rispondi

Next Post

Star Wars oltre i 25 milioni!

Marvel's Daredevil - Stagione Uno 8.1 Regia 8.0/10 Sceneggiatura 7.5/10 […]