Perché l’arrivo del musical Disney in India è così importante?

नमस्ते!!!!! 🙂
Il musical Disney è arrivato per la prima volta in India! Infatti, il 23 ottobre scorso La Bella e la Bestia ha debuttato a Mumbai, una delle città più ricche del sub continente indiano. Vi starete domandando: “E cosa c’è di così importante in questo avvenimento?”…. Bè, continuate a leggere e lo scoprirete.

Il Musical de La Bella e la Bestia andò in scena per la prima volta a Broadway nel 1994, tre anni dopo l’uscita del Classico nei cinema. Da allora è stato riproposto in 28 paesi (tra cui l’Italia) ed in tantissime lingue diverse.
Non è una novità che la Disney dia sempre particolare attenzione a tutti i paesi del mondo. Ma, paradossalmente, non ha mai puntato su uno dei più popolosi.

Ora, però, le cose stanno cambiando. L’India rappresenta una nuova grandissima opportunità per la Disney.
E lo dimostra la presenza di grandissimi attori locali nel cast indiano del musical.
L’espansione internazionale è particolarmente importante per la Casa del Topo. Sopratutto in quei paesi in via di sviluppo come la Cina, che solo negli ultimissimi mesi è diventato uno dei paesi più importanti per le Majors internazionali. Ed ora, si ritiene che l’India sia sulla strada giusta per bissare il “miracolo cinese”.

È probabile che l’India sia la prossima nuova gallina dalle uova d’oro per la Disney. Il grande paese asiatico è pronto ad aprirsi alle produzioni occidentali, alla quali è da sempre stato piuttosto restio. E questo lo dimostra anche l’eccitazione e l’interesse suscitato al suo interno fin dal primissimo annuncio dell’arrivo del musical de La Bella e la Bestia. Pensate che sono stati oltre 13.000 i biglietti venduti durante le prime tre settimane di vendita.

L’India conta una popolazione di 1.3 miliardi di abitanti, e la sua economia è in rapida crescita. Nonostante non sia ancora paragonabile a quella avuta dalla Cina, bisogna ricordare che l’India ha fatto la maggior parte delle sue riforme economiche nel 1991, circa tredici anni dopo il suo “vicino”. Quindi è plausibile immaginare una crescita simile da qui a qualche anno. 

Alan Bergman, presidente dei Walt Disney Studios, ha rivelato a riguardo:

Non vi è alcun dubbio sul fatto che puntiamo particolarmente sul mercato internazionale per la crescita dello Studio…

Dopo aver puntato sull’Europa, seguita da Giappone e Cina, sembra che gli sforzi ora si concentreranno sul Sub Continente Indiano. Non a caso, uno dei prossimi parchi Disney potrebbe veder la luce proprio lì! 

Fonte: Fool.com
Foto di: Vogue.in; Indianexpress.com; Disney India; Variety.com
Video: Stage Entertainment Italy

© Le immagini ed i marchi appartengono ai legittimi proprietari e sono inseriti al solo scopo informativo. Immagini ritenute non utilizzabili, vanno segnalate alla redazione (sezione INFO).

Stefano Terzoli

Nato nel 1988, è attualmente studente in Lingue Orientali all'università! Nonostante lo studio, passa il 90% del suo tempo a guardare Film e Telefilm di ogni tipo e genere. Grande fan dei Classici Disney fin dai suoi primi mesi di vita, colleziona tutto ciò che è possibile collezionare. Appassionato di Box-office, si occupa della sezione apposita e delle ultime news in campo cinematografico. 🙂
Stefano Terzoli

Stefano Terzoli

Nato nel 1988, è attualmente studente in Lingue Orientali all'università! Nonostante lo studio, passa il 90% del suo tempo a guardare Film e Telefilm di ogni tipo e genere. Grande fan dei Classici Disney fin dai suoi primi mesi di vita, colleziona tutto ciò che è possibile collezionare. Appassionato di Box-office, si occupa della sezione apposita e delle ultime news in campo cinematografico. :)

Rispondi