“McFarland, USA” – La nostra Recensione!

Sara

McFarland, USA

8.3

Recitazione

9.0/10

Regia

9.5/10

Sceneggiatura

8.0/10

Colonna Sonora

7.5/10

Intrattenimento

7.5/10

Pro

  • Ottimo montaggio
  • Tratta dei temi interessanti
  • Buona colonna sonora

Contro

  • Film adatto sopratutto agli amanti dello sport. Ma apprezzabile anche da coloro che non lo amano.
  • A volte i dialoghi sono troppo lunghi

Uscito il 20 febbraio 2015 negli Stati Uniti, McFarland USA racconta la storia vera di Jim White, un allenatore sportivo che viene trasferito in un liceo della Central Valley in California. Lì, tenterà di costruire una squadra di atletica con i suoi studenti, prevalentemente ispanici, e dotati non solo di qualità fisiche, ma anche di spirito di sacrificio e grande umanità.



Vedere un film sportivo è davvero una grande sfida per me, non essendo un amante dello sport. Molto spesso infatti mi annoio a vederli, o li vedi spezzettandolo in più parti. Questa volta però non è stato così. McFarland USA si basa su uno sport, ma cerca di concentrare la storia sopratutto sulla famiglia di White e su quella dei ragazzi.
Ambientato nella zona povera e rudimentale di McFarland, il regista Niki Caro, cerca di gettare particolare attenzione anche su diversi temi sociali, come: Lo sfruttamento sul lavoro; La violenza familiare; La crisi; I pregiudizi; e le battaglie tra gang. Punti, che creeranno delle serie difficoltà nella vita familiare di White. Lo sfruttamento sul lavoro è forse il tema principale del film. Infatti i ragazzi, prima della scuola, raccolgono nei campi per sostenere economicamente le proprie famiglie. Ed è proprio questo il perno centrale del film.

Ma in McFarland USA non si parla solo di problemi, ma anche di come questi vengano affrontati. Anche se in crisi, di fatti, la gente della città si aiuta a vicenda!
Purtroppo, però, il film pecca del classico problema del “già visto”. Come in molti se non tutti i film sportivi targati Disney, la squadra all’inizio sembra persa, impossibile da formare, ma poi tutto si capovolge per il meglio. Insomma, la classica storia a lieto fine.

Bravissimi gli attori. Con un Kevin Costner entrato perfettamente nella parte di White. Maria Bello interpreta la moglie, madre scrupolosa ed attenta.
Molto interessante anche il finale che… non riveleremo per non spoilerare troppo!
Tirando le somme, un bel film che sa intrattenere e divertire, ma anche fa altrettanto riflettere.

Film di genere sportivo, che in Italia hanno evitato di far uscire sul grande schermo (probabilmente per paura di incassare poco), è finalmente visibile in lingua Italiana su Sky Cinema.

© Le immagini ed i marchi appartengono ai legittimi proprietari e sono inseriti al solo scopo informativo. Immagini ritenute non utilizzabili, vanno segnalate alla redazione (sezione INFO).

Sara

Nata alla fine degli anni '80. Studentessa all'università, ama guardare Disney Channel ed è appassionata dei Live Action Disney. Si occupa di recensire soprattutto telefilm o i film in onda su Disney Channel!
Sara

Rispondi

Next Post

Dean Jones ci lascia a 84 anni!

McFarland, USA 8.3 Recitazione 9.0/10 Regia 9.5/10 Sceneggiatura 8.0/10 Colonna […]