Il Drago Invisibile: la nostra recensione

Il Drago Invisibile

Il Drago Invisibile
84

Regia

8/10

    Sceneggiatura

    8/10

      Scenografia

      8/10

        Colonna Sonora

        9/10

          Intrattenimento

          9/10

            Pro

            • Emozionante
            • Intrattiene
            • Colonna sonora
            • Recitazione

            Contro

            • Sinceramente, non ne troviamo di rilevanti

            Il Drago Invisibile sbarca nei cinema italiani, e riesce a stupire per le emozioni che in 1 ora e 40 riesce a donare. Se dovessi descriverlo con una parola, direi: “imperdibile”. 

            Sinossi: Con Il Drago Invisibile, gli spettatori verranno trascinati in un’avventura emozionante che conquisterà una nuova generazione di appassionati. È l’epica storia di un bambino e di un sorprendente drago verde. Come afferma l’attrice Oona Laurence “Quale bambino non vorrebbe avere un drago?”. Allo stesso tempo è un film sulla crescita interiore, il senso della famiglia e il potere dell’amicizia. Il regista e sceneggiatore David Lowery afferma: “Abbiamo fatto del nostro meglio per onorare queste tematiche ed esprimerle attraverso ogni scena del film. Credo che l’infanzia sia una vera avventura e volevo catturare questa sensazione”.

            Diretto da David Lowery (Senza Santi in Paradiso) e interpretato dal premio Oscar® Robert Redford (Captain America: The Winter Soldier) e Bryce Dallas Howard (Jurassic World), insieme al giovane Oakes Fegley (This is Where I Leave You), Il Drago Invisibile trascinerà gli spettatori nell’incredibile avventura di un bambino e un sorprendente drago verde.

            il drago invisibile

            Ammetto che fra tutti i film Disney in uscita, Il Drago Invisibile non era quello che attendevo maggiormente. Ammetto anche di essermi recata al cinema con la sola intenzione di recensirlo per il sito, senza avere grosse aspettative. Ebbene, mi sono dovuta ricredere su tutto. Fin dai primissimi minuti di film, sono riuscita ad entrare letteralmente all’interno della storia, grazie anche alla sua sorprendente semplicità. Il film non è eccessivamente lungo, e pertanto non si perde in momenti morti, che sarebbero stati tranquillamente evitabili.

            Non ci troviamo di fronte ad un film che vuole spremere al massimo la CGI come successo, per esempio, ne Il Libro della Giungla. Ma è un Live Action che punta ad emozionare. E lo riesce a fare con poco. Quel poco che è diventato quasi una utopia nei film recenti, che troppo spesso ormai danno eccessivo spazio agli effetti speciali.

            Come abbiamo già visto precedentemente in Cenerentola, è sufficiente farsi trasportare dalle emozioni che riescono a trasmettere i personaggi principali, per rimanere pienamente soddisfatti dal film. Una bravissima Bryce Dallas Howard ha dato il meglio di se, ed ha portato sullo schermo un personaggio ben caratterizzato. Così come il piccolo Oakes Fegley, che per tutto il film è stato veramente molto convincente. 

            La regia semplice, ma ben studiata, di David Lowery confeziona un film sensazionale, che presenta, inoltre, diversi momenti d’azione piuttosto interessanti. Così come la colonna sonora ad opera di Howard Shore, che fa il suo lavoro in modo egregio con musiche country che ben si adattano all’ambientazione del film.

            Interessante anche la volontà, seppur non approfondita a sufficienza, di concentrarsi sul disboscamento, che ormai è diventata una piaga del nostro tempo. Chiaro, invece, l’impegno di far comprendere ai più piccoli (ma non solo), la necessità di rispettare ogni specie animale.

            Film totalmente promosso da parte nostra. Lo consigliamo vivamente a tutti, per passare un’ora e mezza in allegria e serenità in compagnia della propria famiglia.

            © Le immagini ed i marchi appartengono ai legittimi proprietari e sono inseriti al solo scopo informativo. Immagini ritenute non utilizzabili, vanno segnalate alla redazione (sezione INFO).

            Sara Carrapetta

            Sara Carrapetta

            Nata alla fine degli anni '80. Studentessa all'università, ama guardare Disney Channel ed è appassionata dei Live Action Disney. Si occupa di recensire soprattutto telefilm o i film in onda su Disney Channel!
            Sara Carrapetta

            Sara Carrapetta

            Nata alla fine degli anni '80. Studentessa all'università, ama guardare Disney Channel ed è appassionata dei Live Action Disney. Si occupa di recensire soprattutto telefilm o i film in onda su Disney Channel!

            4 pensieri riguardo “Il Drago Invisibile: la nostra recensione

            Rispondi

            %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: